This Website is not fully compatible with Internet Explorer.
For a more complete and secure browsing experience please consider using Microsoft Edge, Firefox, or Chrome

La simulazione strutturale fra mito e realtà - Casi applicativi FEA nella progettazione di ogni giorno.

Caffè e Simulazione Webinar Series

La simulazione strutturale fra mito e realtà - Casi applicativi FEA nella progettazione di ogni giorno

 

 

Caffè e simulazione

 

28 Settembre 2021 14.30-16:00 CEST

 

 

Hosted by

NAFEMS Italy

 

Overview

Nel nostro primo appuntamento partiremo dalle basi e le best-practices nella simulazione strutturale tramite il metodo agli elementi finiti (FEM).

Quattro esperti di simulazione si riuniranno nel nostro salotto digitale per parlare di FEM cercando di rispondere a tre domande chiave:

  • cos'è ... la Simulazione Strutturale
  • perché ... simulare
  • come e quando ... ricorrere alla simulazione

Chi sono i nostri esperti?

  • Luciano Maestrelli, libero professionista, analista FEM consulente;
  • Matteo Vettori, libero professionista, imprenditore e innovatore;
  • Paolo Monti, ingegnere con oltre 30 anni di esperienza in applicazioni CAE in azienda;
  • Riccardo Testi, ingegnere nucleare tra i pionieri nelle applicazioni CAE e FEM in ambito automotive

Vuoi saperne di più ? Iscriviti al nostro webinar !

Vi preghiamo di contattarci se ci sono argomenti che desiderate vengano trattati

 

Agenda

14.30 (5’) - Apertura, Saluto NAFEMS ITALIA

Riccardo Testi - Piaggio & C. S.p.A. - NAFEMS Italia Chairman

Benvenuto & introduzione

 

14.35 (15’) - Presentazione introduttiva

Matteo Vettori- e-FEM srl

Cos’è la simulazione ingegneristica ed i vantaggi in ambito strutturale / sviluppo di prodotto

 

14.50 (15’) - Caso applicativo 1

Luciano Maestrelli- Maestrelli Engineering

Simulazione applicata alla soluzione di un problema di ingegneria di una piccola azienda

 

15.05 (15’) - Caso applicativo 2

Paolo Monti-Saipem SpA

Simulazione applicata alle attività di ingegneria di una grande azienda

 

15.20 (10’) - Presentazione NAFEMS

Giuseppe Romano-NAFEMS Italia regional representative

Overview di NAFEMS

 

15.30 (20’) - Tavola rotonda + Q&A dal pubblico

Panel: Maestrelli, Monti, Testi, Vettori*

( * moderatore )

 

15.50 (10’) Prossimi eventi + Chiusura

 

About our Speakers

Luciano Maestrelli

Luciano Maestrelli

33 Anni di Esperienza Codici di Calcolo FEM. 1988/1989 CNR-Pisa: Studio Teorico FEM e Sviluppo Algoritmi FEM per Contatto Monolatero, Plasticità e Grandi Spostamenti. 1990-1997 presso ITALCAE (ANSYS Italia) al Supporto Tecnico, Sviluppo Metodologie e Training FEM Basico ed Avanzato. 1997-2021 MAESTRELLI Luciano ENGINEERING: Progettazione, Verifiche Strutturali e Consulenza FEM, Training on Job, Sviluppo Metodologie FEM e Progettazione Meccanica. Ambiti di Applicazione Metodologie FEM: Aerospazio, Ferroviario, Difesa, Automotive, Carpenteria Pesante, Macchine Speciali di Sollevamento, Acciaieria, Oil & Gas, Offshore, Applicazioni Materiali Compositi (FC/ VTR), ecc., ecc. Applicazione Normative: EUROCODICI, DNV, FKM, ASME/PED con applicazione metodologieDBF e DBA in Alta Temperatura e Creep, ecc

 

Paolo Monti

Paolo Monti

Professionista con più di 30 anni di esperienza nelle attività di computer aided engineering, nel coordinamento di attività di ingegneria, nella gestione di progetti di innovazione tecnologica, nell’ambito dello sviluppo di giacimenti petroliferi a mare, della posa di condotte sottomarine, della realizzazione di impianti eolici a mare

 

Matteo Vettori
Matteo Vettori

Ingegnere meccanico e Ph.D. si occupa di simulazione e materiali innovativi sin dal 2000. Appassionato di ricerca, innovazione e digitalizzazione, ritiene il CAE uno strumento essenziale per un efficacie sviluppo prodotto, ma che non deve prescindere da un corretto e consapevole impiego promosso grazie alla formazione e alle buone prassi.

 

Riccardo Testi

Riccardo Testi

Riccardo has a MS degree in Nuclear Engineering, with a master thesis on composite structures.

His first job was at Fiat Research Center in 1992. He dealt with multibody simulations to assess the ride-comfort performance of ground vehicles. To that end, he took part in the development of a methodology to integrate flexible bodies into MBS codes. That methodology formed the basis of the current implementation of flexible bodies into a major MBS code.

During 20th century’s last years, Riccardo worked at the Mirafiori plant of Fiat Auto (currently part of Stellantis). He took part in a big project about the revision of most design standards at Fiat. He kept on dealing with CAE activities, mainly in the MBS field. He dealt with planning activities about the suspension subsystems for future Fiat vehicles.

Riccardo moved to Piaggio at the beginning of 21st century, He introduced MBS techniques in the company, applying them to both powertrain and vehicle subsystems. He dealt extensively with FEA as well. He wrote standards for CAE procedures. He cooperated with the ICT dept. in the definition of the requirements and management for the first HPC system Piaggio purchased.

He keeps on dealing with the above topics nowadays

 

Giuseppe Romano
Giuseppe Romano

NAFEMS Italia Regional Representative e dottorando presso The University of Manchester. Il suo lavora si focalizza sulla modellazione micromeccanica di materiali compositi innovativi